Applicazioni industriali real-time su dispositivi eterogenei multi e many-core

Applicazioni industriali real-time su dispositivi eterogenei multi e many-core

Data: giovedì 30 giugno 2016
Orario: dalle 14:00 alle 17:30
Luogo: Mappa
Costo: Gratuito



Programma

Il progetto OPEN-NEXT nasce da un’iniziativa congiunta di T3LAB, Università di Bologna, Università di Modena e Reggio Emilia e INFN per lo sviluppo di nuove soluzioni software per sistemi real-time su architetture multi/many-core.
L’incontro in programma giovedì 30 giugno presso CRIT ha l’obiettivo di presentare le competenze dei laboratori coinvolti e gli obiettivi del progetto che si articoleranno su:
– Modelli di programmazione per architetture eterogenee multi/many-core con vincoli real-time.
– Stack complessi di sistemi operativi per il supporto di applicazioni real-time su architetture eterogenee multi/many-core.
– Strumenti per il build e la configurazione di stack complessi di sistemi operativi e per l’analisi di schedulabilitĂ  dei moduli SW di una applicazione real-time.

 

ABSTRACT DEL PROGETTO
L’avvento di piattaforme multi/many-core eterogenee apre enormi opportunità nell’ambito dei sistemi embedded. L’integrazione di più unità di calcolo operanti a frequenze minori permette un significativo aumento di prestazioni con un costo ridotto e con un minore consumo energetico. Contestualmente si affacciano sul mercato dei sistemi embedded nuove applicazioni industriali che impongono requisiti difficili da soddisfare con la tecnologia esistente:
– maggiori carichi computazionali, per l’elaborazione rapida e la fusione di molteplici dati sensoriali;
– ridotto consumo energetico, per consentire l’utilizzo di batterie piĂą piccole associate a fonti energetiche rinnovabili;
– piĂą rapida ed affidabile interazione con l’ambiente circostante, con una capacitĂ  di reazione in tempi predicibili;
– maggiore criticitĂ , con sistemi che partecipano ad attivitĂ  safety-critical anche in stretta interazione con l’uomo: in questi sistemi non è ammissibile mirare ad elevate prestazioni medie senza garanzie sul rispetto costante dei vincoli sul tempo di risposta.
Emerge quindi la necessitĂ  di nuove architetture computazionali che possano fornire alte prestazioni in maniera predicibile su piattaforme embedded di nuova generazione, veri e propri super-computer embedded che richiedono complessi stack di sistemi operativi per essere utilizzati in modo ottimale.
OPEN-NEXT intende sviluppare una piattaforma SW che permetta l’esecuzione di applicazioni industriali e real-time di nuova generazione su dispositivi eterogenei multi/many-core.

 

 

AGENDA

 

14:00 Registrazione

 

14:15 Gianluca Berghella, CRIT. “Introduzione e obiettivi”

 

14:30 Claudio Salati, T3LAB. “Supporto SW di architetture multicore eterogenee”

 

15:00 Marko Bertogna, Softech-ICT – UniMoRe. “Sistemi real-time multi-core”
Verranno enunciate le problematiche principali inerenti lo scheduling di applicazioni aventi requisiti di tempo reale su sistemi multi-core. Alcune possibili soluzioni verranno delineate per consentire l’integrazione di applicazioni con differenti livelli di criticita’ sullo stesso sistema multi-core.

 

15:30 Davide Rossi, CIRI-ICT – UniBo. “Elaborazione di dati ad elevate prestazioni e bassa potenza su architetture embedded many-core e FPGA”
L’avvento di piattaforme multi/many-core e FPGA apre enormi opportunità nell’ambito di elaborazione dati ad alta prestazione e bassa potenza in sistemi embedded e industriali come computer vision, industrial automation e deep learning. L’obiettivo del talk è descrivere come le tecnologie software sviluppate nel progetto OPEN-NEXT possano essere sfruttare per accelerare in maniera efficiente ed efficace piattaforme computazionali di nuova generazione come Xilinx Zynq Ultrascale, NVIDIA Tegra, TI Keystone II, AMD R-series, Kalray MPPA.

 

16:30 Daniele Cesini, INFN. “Porting su architetture low power ed eterogenee e sviluppo di applicazioni parallele”
La conoscenza di paradigmi, modelli e linguaggi di programmazione per la creazione di codice parallelo su CPU e acceleratori è una competenza ancora immatura in ambito embedded e low-power. L’obiettivo del talk è di descrivere come modelli e paradigmi di programmazione mutuati dall’ambito dei HPC (High Performance Computing) possano essere applicati in ambito embedded di nuova generazione.

 

17:00 Discussione tra i partecipanti

 

17:30 Fine dei lavori



Download Documentazione


Introduzione al progetto OPEN-NEXT Introduzione al progetto OPEN-NEXT
di Gianluca Berghella - CRIT (1.296 KB)

Supporto software di architetture multi-core eterogenee - Asymmetric MultiProcessing (AMP) Supporto software di architetture multi-core eterogenee - Asymmetric MultiProcessing (AMP)
di Claudio Salati - T3LAB (1.352 KB)

Multi-core realtime systems Multi-core realtime systems
di Marko Bertogna - UNIMORE (828 KB)

Elaborazione dati ad elevate prestazioni e bassa potenza su architetture embedded many-core e FPGA Elaborazione dati ad elevate prestazioni e bassa potenza su architetture embedded many-core e FPGA
di Alessandro Capotondi e Davide Rossi - UNIBO (2.996 KB)

Porting su architetture low power ed eterogenee e sviluppo di applicazioni parallele Porting su architetture low power ed eterogenee e sviluppo di applicazioni parallele
di Andrea Ferraro - INFN TTLab (4.077 KB)



TAGS: , , , , , , , , , ,