Il futuro dell’innovazione - Lavoro e innovazione sociale nella rivoluzione digitale

Il futuro dell’innovazione

Lavoro e innovazione sociale nella rivoluzione digitale

Locandina

Data: martedì 25 ottobre 2016
Orario: dalle 15:00 alle 19:00
Luogo: Museo del Patrimonio Industriale - Via della Beverara, 123 - Bologna (BO) Mappa
organizzato da: E.R. – AMIAT e dall’Associazione Amici del Museo del Patrimonio Industriale
Costo: Gratuito



Programma

Il modello emil-romagnolo di impresa che affronta i mercati supportato da aziende di subfornitura integrate verrà sottoposto nei prossimi anni ad una metamorfosi conseguente ai nuovi modelli di business imposti dalle nuove tecnologie digitali.
Ne discutono aziende e ricercatori nella prospettiva di definire con chiarezza i limiti dell’impresa solitaria e le opportunità di uno sforzo condiviso.
Workshop organizzato da E.R.-AMIAT e dall’Associazione Amici del Museo del Patrimonio Industriale
Con la collaborazione di Università degli Studi di Bologna – Regione Emilia-Romagna – Unindustria Bologna – Crit.

 

PROGRAMMA
ore 15.00 Introduce e coordina: Daniele Vacchi
segretario generale di E.R.-AMIAT

 

ore 15.10 – FASE 1: La digitalizzazione dei processi manifatturieri: il contesto
– Competitività e digitalizzazione | Eros Stivani, consigliere Amici del Museo del Patrimonio
– Il panorama delle tecnologie disponibili | Luca Tomesani, Università di Bologna
– Il punto di vista dell’utilizzatore evoluto | Massimo Casalboni, Philip Morris Manufactoring &
Tecnhology, Bologna
– Subfornitura e formazione | Rodolfo Vignocchi, Direttore Generale T3 Lab
– La Smart Specialization Strategy e le iniziative regionali a favore della digitalizzazione | Silvano Bertini, Assessorato alle Attività Produttive della Regione Emilia-Romagna
– Le iniziative a favore della manifattura e il piano nazionale industria 4.0 | Stefano Firpo, Ministero dello Sviluppo Economico

 

ore 17.00 – FASE 2: L’importanza di un impianto pilota
– Che cos’è un impianto pilota: esempi europei | Michele Poggipolini, Poggipolini S.r.l.
– Impatto del pilota sulle aziende del distretto emiliano romagnolo dell’automazione | Giuseppe Lucisano, Presidente di E.R.-AMIAT
– La sperimentazione di nuovi modelli di business | Davide Meinero, E.R.-AMIAT Bruxelles
– Le fonti di finanziamento | Enrico Callegati, CRIT Bologna

 

ore 18.00 – FASE 3: Discussione e dibattito sugi aspetti tecnico-sperimentali dell’impianto pilota – tavola rotonda guidata
– La sperimentazione di processo | Roberto Saponelli, Sacmi
– La sensoristica | Federico Lanzani, ISANIK
– Digitalizzazione: l’integrazione orizzontale dei processi | Francesco Ziprani, Marposs
– Sperimentare lo spazio collaborativo nella nuova manifattura digitale | Massimo Rovatti, System
– Tools IoT e di gestione dei big data, linguaggi e inter connessione, security e protezione dei dati | Marco Ramella, Torino Wireless
– Human Centered Design come strumento di innovazione nel Pilota | Giuseppe Padula, Università di San Marino
– Da consumatori a cittadini: il pilot e l’innovazione sociale



Download Documentazione


Il futuro dell’automazione Il futuro dell’automazione
di Vignocchi Rodolfo - T3LAB (1.191 KB)



TAGS: , ,